I principali disturbi psichici del nostro tempo: come riconoscerli e come curarsi

Abbiamo trattato spesso il tema della psicoterapia, spesso usata come mezzo per combattere l’ansia. Al giorno d’oggi purtroppo le malattie mentali sono in notevole aumento, soprattutto tra i giovani.

Complice sicuramente la pandemia covid che ha interferito negativamente sulle capacità sociali dei più giovani che hanno vissuto uno dei momenti più delicati della loro vita, l’adolescenza,

Continua a leggere →

Come diventare un copywriter esperto: scopri i requisiti e i migliori corsi

Se hai mai desiderato intraprendere una carriera nel mondo della scrittura persuasiva e creativa, diventare un copywriter potrebbe essere la scelta giusta per te. In questo articolo, esploreremo i requisiti necessari per diventare un copywriter esperto e ti presenteremo alcuni dei migliori corsi disponibili per acquisire le competenze fondamentali.

Chi è e cosa fa il copywriter

Un copywriter è un professionista specializzato

Continua a leggere →

Lavoro per i giovani under 34: le tendenze per il 2024

La crisi economica generata dall’aumento dei costi dell’energia, delle materie prime e dall’incessante aumento dei tassi di interesse della BCE per combattere l’inflazione, sta generando non poche perplessità all’interno dell’opinione pubblica e del Governo.

Si cerca in ogni modo di correre ai ripari, anche se i dati del trimestre appena trascorso non lasciano ben sperare: il Pil

Continua a leggere →

Scopri i segreti per un dimagrimento efficace: dieta e allenamento

Il percorso verso un dimagrimento efficace richiede una comprensione approfondita dei principi di base legati alla dieta e all’allenamento. In questo articolo, grazie alla collaborazione del Centro Dimagrimento NCD, esploreremo i segreti per raggiungere il tuo obiettivo di dimagrimento in modo sano e sostenibile. L’Importanza di una dieta equilibrata Nel percorso verso un dimagrimento efficace, non c’è nulla di più cruciale di una dieta equilibrata. Spesso, quando pensiamo alla parola “dieta,” la associamo erroneamente a restrizioni alimentari drastiche o a piani alimentari monotoni. Tuttavia, una dieta equilibrata è l’antitesi di tutto ciò. Si tratta di un approccio sensato e sostenibile che dovrebbe diventare uno stile di vita a lungo termine. Una dieta equilibrata è come un puzzle nutrizionale ben curato, composto da una vasta gamma di alimenti che forniscono al tuo corpo i nutrienti di cui ha bisogno per funzionare al meglio. Qui sono alcuni concetti chiave da tenere a mente: 1. Variazione e colore: per garantire che la tua dieta sia equilibrata, cerca di includere una varietà di alimenti di diversi colori e tipi. I colori diversi nei cibi spesso indicano una diversità di nutrienti. Ad esempio, le verdure a foglia verde sono ricche di vitamine A e C, mentre le carni magre offrono proteine essenziali e ferro. 2. Bilancio tra macronutrienti: i tre principali macronutrienti nella tua dieta sono carboidrati, proteine e grassi. Un equilibrio appropriato tra questi è essenziale. I carboidrati complessi, come quelli presenti in cereali integrali, forniranno energia a lunga durata, mentre le proteine magre aiuteranno nella costruzione muscolare e la sensazione di sazietà. I grassi sani, come quelli presenti nelle noci e nell’olio d’oliva, sono importanti per la salute del cuore e del cervello. 3. Porzioni moderate: anche gli alimenti sani possono diventare problematici se ne mangi troppo. Una parte chiave della dieta equilibrata è il controllo delle porzioni. Impara a riconoscere le dimensioni adeguate e ascolta il tuo corpo per evitare il sovraconsumo.

4.

Continua a leggere →

Nuovo lavoro: come presentarsi il primo giorno

Sei per caso stato assunto per un nuovo lavoro e vuoi fare bella figura? Ti suggeriamo di seguire una serie di consigli pratici ed utili che potrebbero cambiare totalmente la percezione della tua immagine dinanzi ai colleghi e soprattutto ai tuoi superiori. Parliamo di una serie di fattori che spesso possono essere sottovalutati, ma che in realtà risultano essere molto importanti per donare una immagine di sé che possa essere affidabile. Cerchiamo di considerare il tutto nel dettaglio.

Come presentarsi al datore di lavoro

Per prima cosa, parliamo del fatto che sia necessario presentarsi al tuo datore di lavoro in maniera impeccabile, sotto tutti i punti di vista. Ci basterà, inizialmente, presentarci con una frase che possa descrivere sin da subito l’area di competenza, evitando inutili e pomposi convenevoli e cercando di stabilire sin da subito un rapporto ben chiaro e professionale.

Possiamo pensare di presentarci riferendo il nostro nome e la nostra mansione, per poi spiegare le nostre esperienze lavorative pregresse e così via. In molti casi potrebbe essere necessario presentare dei documenti: pensiamo al curriculum e al casellario giudiziale. Quest’ultimo, nella fattispecie, è richiesto praticamente da tutte le aziende per assicurarsi che non vi siano precedenti di alcuni tipo: a tal proposito, teniamo presente che possiamo ottenere il casellario giudiziale a Roma e in tutta Italia, anche effettuando una semplice procedura online.

Abbigliamento

È fondamentale, inoltre, curare in modo molto attento l’abbigliamento. Purtroppo, sebbene l’abito non faccia il monaco, l’abbigliamento risulta essere il primo messaggio che diamo della nostra persona: evitiamo di presentarci il primo giorno di lavoro con un abbigliamento poco curato, trasandato e magari addirittura con indumenti sporchi. Ovviamente lo stesso vale per la cura del nostro corpo: potendo, cerchiamo di dare un’immagine di noi che possa trasparire serietà e professionalità. Persino il colore può essere importantissimo! Che dire, quindi? Potendo, a seconda dell’ambito di lavoro, presentiamoci con una camicia, una giacca eventualmente, oppure una gonna o un tailleur.

Approccio con i colleghi

Altra cosa importante i primi giorni di lavoro è l’approccio con i nuovi colleghi. Suggeriamo di rapportarsi ad essi in maniera poco elegante, scostumata o magari fuori luogo. Altrettanto poco intelligente è presentarsi a loro con albagia o superiorità: l’umiltà, in tal senso, può essere la mossa giusta per cercare di fare nuove amicizie e per avere un aiuto considerevole nell’ambientarsi. Allo stesso tempo, cerchiamo di essere sicuri di noi, specialmente quando ci presentiamo: guardiamoli negli occhi e stringiamogli la mano.

A prescindere da tutto, consigliamo di evitare il primo giorno di lavoro di starcene in disparte ed evitare il contatto con gli altri. Si tratterebbe, infatti, di una mossa utile soltanto ad alzare una barriera nei confronti degli altri. Senza compiere dei gesti plateali e poco consoni all’ambiente di lavoro, possiamo semplicemente cercare di farci conoscere, con un atteggiamento da profilo basso, ma deciso e serio, professionale. Cerchiamo di mantenere un atteggiamento anche cordiale, che possa essere mantenuto anche nel corso del tempo, affinché l’ambiente di lavoro possa essere sempre positivo.

Continua a leggere →

Ecco come manutenere il tuo tagliabordi da giardino

Sei un appassionato di giardinaggio e hai appena acquistato un tagliabordi per prenderti cura del tuo amato giardino. Ma cosa succede dopo averlo utilizzato diverse volte? Come puoi mantenere il tagliabordi in ottime condizioni e prolungarne la vita? Seppure la manutenzione nelle moderne case 2.0 è ridotta al minimo, anche quella dei giardini casalinghi, restano validi i consigli e le guide per mantenere efficienti gli attrezzi utilizzati nella cura del giardino. Concentriamoci, quindi, sulla piccola ma necessaria manutenzione per mantenere efficiente un tagliabordi da giardino.

I passi fondamentali per tenere in ordine, pulito ed efficiente il tagliabordi sono:

  • Provvedere alla pulizia dell’attrezzo da giardino alla fine di ogni utilizzo;
  • Tenere le lame (se dotato di lame) affilate;
  • Sostituire con una certa frequenza i fili da taglio (se dotato di fili da taglio);
  • Lubrificare periodicamente le parti mobili dell’

Sono questi i principali consigli per evitare danni accidentali al tuo tagliabordi durante il suo utilizzo. Con questi suggerimenti puoi prolungare la vita del tuo tagliabordi e mantenere il giardino in perfetto stato, senza dover affrontare costosi problemi di riparazione.

Ecco quali sono le caratteristiche dei migliori tagliabordi a batteria professionali

Assicurati che il tagliabordi abbia caratteristiche generali di leggerezza, facilità di utilizzo, lunghezza regolabile.

I migliori tagliabordi a batteria sono molto leggeri e facili da usare per la cura dei prati e dei bordi dei prati di casa. Hanno diametro di taglio di circa 280 mm, e la lunghezza del gambo può essere regolata grazie a pulsanti di regolazione dell’impugnatura, senza bisogno di svitare o avvitare viti. Inoltre, un buon tagliaerba è dotato di distanziatore per il taglio dell’erba attorno agli alberi e ai cespugli. infine, i migliori tagliaerba sono dotati di testina falciante, caricabile facilmente senza utensili.

Cura ricarica e autonomia della batteria del tagliabordi professionale

Il tagliabordi è un attrezzo utilizzato in associazione con il tosaerba e il soffiatore. Il tosaerba consente di falciare l’erba del giardino, il tagliabordi di pulire i bordi del prato dai filamenti d’erba impossibili da raggiungere con il tosaerba. L’erba falciata può essere poi soffiata via dai vialetti o dalle parti calpestabili del giardino con il soffiatore. Date queste elementari istruzioni per la cura domestica del giardino diamo adesso consigli su come mantenere in efficienza la batteria, una componente sempre più diffusa in tutti gli attrezzi da giardino alimentati elettricamente e non a scoppio.

La cura, la ricarica e l’autonomia della batteria sono elementi fondamentali per garantire il corretto funzionamento e la durata del tuo tagliabordi professionale. Per ottimizzare l’utilizzo della batteria, segui questi semplici consigli.

Una delle cose spesso sottovalutate è la lettura attenta del manuale di istruzioni fornito dal produttore. Questo ti fornirà informazioni specifiche sulla durata della batteria e sulle modalità di ricarica consigliate per il tuo tagliabordi.

Per esempio, al momento dell’acquisto informati bene su cosa fare la prima volta che utilizzi il tagliabordi a batteria. Tra i diversi e.Commerce online per acquistare un buon tagliabordi a batteria professionale puoi provare IngAgro. Il personale addetto alla vendita ti consiglierà:

Continua a leggere →